Xiaomi aprirà uno store in Italia – Tanti vantaggi o prezzi fuori mercato?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Finalmente ci siamo. Xiaomi ha fatto il grande passo verso l’Italia: Verrà aperto il loro primo store a Milano. Quindi sostanzialmente sì, finalmente avremo i dispositivi più ambiti dagli appassionati di smartphone con localizzazione e garanzia italiana! Ma sarà tutto oro ciò che ci fa telefonare? Parliamone.

PIENA DISPONIBILITÀ

Sicuramente ci saranno grandi vantaggi perché finalmente potremo avere con molta semplicità smartphone che fino ad oggi sono stati acquistati solo tramite rivenditori che li prendeva dalla Cina, a prezzi convenienti, ma non per tutti. E questo è un problema per chi ne ha sentito parlare e magari vuole passare a prodotti di qualità ma senza spendere un grosso capitale.

SOFTWARE USER-FRIENDLY

Il lato software poi, sarebbe decisamente agevolato, con i servizi Google disponibili senza lunghi processi di sblocco ed installazione. Quindi, diventerebbe accessibilissimo per tutti. Ed uno store agevolerebbe l’assistenza tecnica in modo diretto.

QUALI CONTRO?

Tutto bello, se pensiamo che potremo mettere le mani su smartphone del calibro di Mi Mix 2, il Mi6, I Redmi Note, il Mi A1 e tanti bei prodotti marchiati dalla casa di Pechino. Ma cosa potrebbe essere il contro degli smartphone Xiaomi? Il vero problema di Xiaomi in Italia sarebbe il prezzo e probabilmente la mancanza della banda 20 per prodotti meno nuovi, come i già citati modelli ora sul mercato. Il prezzo sarà sicuramente più alto, e già Amazon ha dato prova di quanto possano essere alti. C’è da dire però che potrebbero risultare prezzi onesti considerando tasse, garanzia e assistenza locale. Insomma, 279 euro per uno smartphone che senza privilegi si trova a 100 euro in meno, non sembrerebbero essere un ostacolo insormontabile per chi comunque acquista già Huawei a quei prezzi. Per quanto riguarda la banda 20, invece, è un problema se Xiaomi facesse arrivare i propri smartphone così come sono nelle proprie latitudini. Ma questo non è detto che possa esser confermato, perché ci si potrebbe muovere per portare in Italia smartphone dotati di una banda ancora fondamentale per il nostro paese.

Insomma, tanti quesiti, tante novità. Non ci resta altro che aspettare l’arrivo del colosso cinese, che potrebbe cambiare per sempre il modo di usare lo smartphone nel Belpaese.

Share.

About Author

Leave A Reply

2 × 3 =