OnePlus 5T a soli sei mesi dal 5, a cosa aspira Carl Pei?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

La linea di successione del “flagship killer” continua. Giunto alla sua settima versione, il OnePlus 5T si presenta al mondo adattandosi alle esigenze di mercato attuali, scalzando del tutto suo fratello minore. Anche perché OnePlus 5 si è visto già terminare la propria produzione dopo soli sei mesi, provocando reazioni stizzite e storcere il naso di molti. E se le caratteristiche ufficializzate in questi giorni da tutti i media(Snapdragon 835, display 18:9, e via dicendo) non fanno gridare al miracolo, la domanda che sorge spontanea: Cosa hanno in mente Carl Pei e Pete Lau?

OnePlus_5T2_Mvtechno

ESCLUSIVITÀ

L’ ipotesi, potrebbe essere quella di creare grande esclusività nei suoi dispositivi, e mettendo in ottima luce il nuovo che avanza, non permettendo alcuna distrazione da modelli che, usciti da pochi mesi, devono per forza trovarsi a un prezzo inferiore generando un calo di domanda. Da qui poi la conferma delle caratteristiche hardware essenziali ed il prezzo tra OnePlus 5 e 5T.

OnePlus_5T_Mvtechno

MINOR SVALUTAZIONE, MASSIMO PROFITTO

Ma non è solo questo. L’azione della casa di Shenzhen porterebbe ad una minore svalutazione anche dei modelli precedenti, che essendo non reperibili ufficialmente, sono acquistabili da importatori o usati ad un prezzo sì concorrenziale, ma non eccessivamente basso, rispetto a se si trovassero in commercio. Quindi, un dare-avere a doppia faccia: da un lato ci guadagna chi passa, possibilmente sempre OnePlus, ad un nuovo dispositivo frequentemente, ma ci perde chi magari vorrebbe approcciare il top ad un prezzo minore. Il tutto però giova sempre alla giovane casa di Pete Lau, che vede i suoi introiti sempre pieni, come invece non accadeva fino al OnePlus 2, che si vide perdere di prezzo dopo un anno.

OnePlus_5T_Unboxed_Mvtechno

FUTURO

Esclusività, pieno guadagno e prestazioni, che sia questa la via definitiva per portare OnePlus nell’élite telefonica? E guardando a questo, dovremo definitivamente dire addio a qualsiasi speranza d un medio di gamma per “tutti”? A maggio prossimo ne sapremo di più.

Share.

About Author

Lascia un commento

1 + 11 =