Dopo quasi quattro anni in Cina l’ex vicepresidente di Google, Hugo Barra lascia Xiaomi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Dopo tre anni e mezzo in Cina, Hugo Barra torna a casa. Proprio così, l’ex vicepresidente di Google lascia Xiaomi e torna nella Silicon Valley a intraprendere una nuova avventura.

Barra si è unito a Xiaomi in un momento in cui era ancora in gran parte vista come un’azienda appena arrivata nel settore tecnologico a livello mondiale.

La sua lidership, in qualità di Global Vice President, ha trasformato Xiaomi in un’azienda da non sottovalutare.

Xiaomi ora vende telefoni in diversi paesi, tra cui la stessa Cina, l’India, Singapore, Malesia, Indonesia e nei paesi più lontani come la Russia ed il Messico.

Il lancio nel mercato degli Stati Uniti è all’orizzonte ed il debutto della società al CES 2017 è stato un successo, vincendo tre premi.

Inoltre, Xiaomi ha progettato e sviluppato il Mi Mix, uno smartphone senza cornici disponibile per l’acquisto anche se limitatamente in Cina.

Barra dice che l’aver vissuto in Cina ha portato grosse novità e miglioramenti per la sua vita ma visto tutto ciò che ha lasciato alle spalle è giunto il momento di tornare, egli infatti ha lasciato la sua famiglia e gli amici che sono tornati nella Silicon Valley, ritiene che è quella la sua casa.

Per il settore tech questa può essere vista come una buona e una cattiva cosa, sul lato negativo Xiaomi perderà la leadership e l’esperienza di Barra, sul lato positivo un’altra azienda guadagnerà un importante figura come Barra.

 

 

 

[Via]

Share.

About Author

Lascia un commento

1 + 13 =